18.09.2020

Bando di contributi per acquisizione di dispositivi di protezione individuale (DPI) e strumenti di prevenzione a seguito epidemia Covid19

di Monia Zanco

 

UNIONCAMERE VENETO e REGIONE DEL VENETO si uniscono insieme per la gestione di un bando a sostegno delle spese delle Imprese per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e strumenti di prevenzione a seguito della situazione di emergenza sanitaria determinata dalla diffusione del Covid-19.

Per le Imprese è nata la conseguente necessità di dotarsi di DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) e strumenti di prevenzione per la messa in sicurezza dei lavoratori.

La somma messa a disposizione è di euro 3.000.000 per il riconoscimento alle Imprese del rimborso delle spese sostenute.

Il contributo a fondo perduto è pari all’80% delle spese sostenute sino ad un massimo di euro 4.000, corrispondente ad una spesa ammissibile pari o superiore ad euro 5.000.

Sul contributo si applica la ritenuta del 4% e va assolta l’imposta di bollo.

 

Soggetti beneficiari

Le PMI, Micro, Piccole e Medie Imprese dei settori industria, artigianato, commercio e servizi con sede legale o operativa in Veneto ed iscritte al Registro delle Imprese di una delle province della Regione che non fossero in stato di difficoltà al 31.12.2019.

 

Termini

Le domande di contributo saranno presentate a decorrere dalle ore 08:00 del 28 settembre 2020 alle ore 21:00 del 28 ottobre 2020.

Verrà gestita una graduatoria che considererà l’ordine cronologico di arrivo delle domande e sino all’esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.

 

Spese ammissibili

LINEA 1 – Spese per investimenti

  • dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
  • attrezzature per la sanificazione e igienizzazione dei locali;
  • strumenti di aerazione, sia tramite apparecchi di filtraggio e purificazione dell’aria, sia attraverso l’installazione di sistemi di aerazione meccanica alternativi al ricircolo;
  • pannelli divisori, pareti mobili, nonché arredi atti a garantire il rispetto delle misure di distanziamento sociale tra i lavoratori prescritte dalla normativa.

LINEA 2 – Spese correnti

  • mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
  • dispositivi per protezione oculare;
  • indumenti di protezione, quali tute e/o camici;
  • calzari e/o sovrascarpe;
  • cuffie e/o copricapi;
  • detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici
  • servizi di disinfezione e sanificazione dei locali.

 

Le spese devono essere sostenute nel segmento temporale dal 11 marzo 2020 alla data di invio della domanda di rimborso.

I contributi richiesti con il presente bando non sono cumulabili con il credito di imposta di cui all’art. 125 DL 34/2020 Decreto Rilancio , se utilizzato. Pertanto, l’agevolazione fiscale prevista dal Bando Unioncamere Veneto non è ammessa per le stesse spese oggetto del credito d’imposta di cui all’art. 125 del DL 34/2020 (se utilizzato), quindi non potranno essere oggetto di ulteriore agevolazione ai sensi dell’art. 5 del Bando.

Per maggiori info scrivere a info@studiomediastudio.it oppure contattaci allo 0438 738033

Potresti trovare interessante